Andare a un matrimonio serbo mi ha fatto sentire di nuovo normale

Il luogo del matrimonio.

Qualche tempo fa, ho lavorato a un film e l'attrice principale era dalla Serbia. Avanti veloce e mi ritrovo a vivere a Belgrado per il mese, quindi mi fa conoscere un gruppo di sue amiche in città. Nuovi amici serbi! Avevo già appena iniziato ad innamorarmi di Belgrado e non vedevo l'ora di incontrare altri locali. La prima persona che ho incontrato è stato un ragazzo di nome Milan, un produttore cinematografico locale. Una sera abbiamo preso un drink e mi è subito piaciuto. Friend. Fatto. Non mi rendevo conto di quanto mi mancasse stare con le persone in produzione fino a quando non andavamo facilmente d'accordo, parlando di lavoro, film e vita. C'è solo una facilità quando lavori nel settore perché c'è una comprensione, una connessione. È passato un po 'di tempo da quando ero stato con altre persone di produzione e mi ha fatto sentire di nuovo a casa nella mia pelle. Al nostro secondo drink, mi guardò e disse: "Vuoi andare a un matrimonio domani?" Feci una pausa. Poi ho detto: “1. Sul serio? E 2. Sì. "

Adoro i matrimoni. La danza e il travestimento, celebrare l'amore, fare nuove amicizie, crogiolarsi nella gioia. Tutto. E un matrimonio in un paese straniero? Doppia vittoria. Mi sono emozionato e onorato che mi abbia invitato. Milan mi dice che il matrimonio è circa due ore a ovest da qui e guideremo con i suoi amici e passeremo la notte a casa dei genitori del suo amico. Gli chiedo se è sicuro che vada bene e dice che andrà bene, è molto informale, ma sarà molto divertente. Glielo dico di nuovo - Sono così dentro.

La mattina dopo, incontro Milano in un bar vicino a casa sua e i suoi amici si avvicinano per prenderci. Mi piacciono istantaneamente anche a loro. Sono così cordiali e cordiali e mi fanno sentire parte della banda. Ascoltiamo musica e parliamo fino in fondo. Appena arriviamo, incontro i suoi altri amici, i loro due preziosi figli e la loro madre. Anche lei è così gentile, mi saluta persino in inglese.

Saltiamo nei nostri vestiti e poi saltiamo nei taxi per raggiungere il luogo. È magnifico. È in un hotel e il ristorante è all'aperto, all'aperto e intorno a una piscina. C'è già una band che canta e le persone sono sedute a qualunque tavolo possano trovare. C'è una stazione di donazione da donare a un gruppo di salvataggio di animali - così premuroso e gentile. Troviamo un tavolo ed ecco come so di essere con il miglior gruppo al matrimonio: iniziano a ballare. Stiamo già sentendo la musica, facendo scoppiare le rose e afferrando piatti di cibo dal buffet. La sposa sembra così bella e felice. Indossa un abito corto, dorato, a spalle scoperte, ha un fiore rosso tra i capelli e non riesce a smettere di sorridere. Lo sposo sembra comodo e elegante in una camicia con colletto blu e pantaloni color kaki. Gli ospiti spaziano in abiti da vestiti a jeans e magliette. Non importa a nessuno. Sono tutti felici.

The Bride & Groom

Mi è stato detto che questo non è un matrimonio serbo tradizionale. Quelli tendono ad essere più formali e seduti con molta musica folk e balli. Milano conosce lo sposo perché erano insieme in una band e c'è così tanto talento musicale in questo matrimonio. Le persone ruotano dentro e fuori sul palco per suonare la chitarra, la batteria, cantare, persino un violinista. Tutti ballano e li incoraggiano. Alla fine, alcuni dei ragazzi si tolgono i vestiti e saltano in piscina. Sicuramente non tradizionale.

Milano dondola il microfono

Incontro molti più ospiti e sono tutti incredibilmente cordiali. Mi concedo un momento per fermarmi, guardarmi intorno e fare un ricordo. Mi sono spaventato perché mi sono reso conto che mi sentivo così normale. Sono in un paese straniero e ho appena incontrato queste persone, eppure ho dimenticato di essere un estraneo, uno straniero. Andare ai matrimoni è ciò che fai nella vita, eppure, mentre ho vissuto la mia vita sulla strada, il normale non esiste davvero. Ti senti sempre a casa e allo stesso tempo, non sentirti mai a casa. Ma in questo momento, a casa o no, mi sembrava di appartenere. Ero uno di loro. Non mi sento così da molto tempo.

Tutti i balli.

Finiamo fuori troppo tardi e beviamo troppo, che è il segno di un buon momento. La mattina dopo, siamo tutti seduti intorno al tavolo, mangiando cibi grassi da forno e bevendo caffè e sorrido alle persone che erano estranee ieri e agli amici oggi.

Nuovi amici al matrimonio.