Se scegli di viaggiare - o sei un nomade digitale - hai questo privilegio.

Non sono soldi.

Omoideyokocho di notte quando la stalla si apre. (Tokyo, 2016) - Foto di Athena Lam

Nel gennaio 2014, ho lasciato il lavoro perché sono stato bruciato da Hong Kong più di ogni altra cosa. All'epoca sapevo che mantenere il mio lavoro per arrivare a fine mese mi rendeva infelice. Dovrei semplicemente tornare in Canada? La qualità della vita era molto migliore, ma sembrava una sconfitta. Alla fine, ho deciso che andare alla deriva attraverso posti con un budget ridotto di $ 25 al giorno con contratti part-time sembrava una buona soluzione temporanea.

Ho iniziato a viaggiare perché costava meno che vivere a Hong Kong.
Media US $ 31 / giorno in Giappone per 3 mesi nel 2015

Molti altri nomadi digitali vivono all'estero per svolgere attività di lavoro autonomo o manifestare le loro startup vivendo comodamente con $ 1000 nei paesi dell'Asia meridionale e nell'Europa orientale. Al contrario, era l'80% degli affitti per condividere un appartamento a Hong Kong. Ho iniziato a viaggiare per trovare un posto dove sistemarmi che costava meno, in modo da poter fare comodamente meno.

Un pellegrinaggio di 40 giorni nel Giappone rurale che includeva occupazioni nelle bancarelle dei negozi. (2015)

Ma desidero decomprimere la quantità di privilegi necessari per dire che viaggiare o spostare paesi è una soluzione praticabile. Attenzione: questo disimballaggio è una lettura lunga.

Il privilegio è più che risorse.

Quando ho elencato tutte le cose che mi hanno permesso di acquistare un biglietto da una città per un capriccio in cerca di una nuova casa, le ho raggruppate in questi 3 tipi di privilegi. La maggior parte delle persone considera il privilegio come avere accesso, diritti o eredità. Altre persone hanno dimostrato che il privilegio ha un modo di accumulare, che consente alle persone di andare avanti.

Fonte: The Clyde Fitch Report

Il privilegio meno evidente è la mentalità. Ma è stato probabilmente il fattore più influente che mi ha permesso di viaggiare per un lungo periodo e farmi strada per diventare un "nomade digitale". La mentalità è quella parte positiva e affermativa di noi che ci viene insegnato a valorizzare (e valorizzare dovremmo), ma non dovremmo dare per scontato. La mentalità è la prospettiva che ci aiuta a cercare, riconoscere e utilizzare le nostre risorse. Anche per le persone che hanno accesso ed eredità, la nostra mentalità ci fa sentire che abbiamo il permesso di fare le cose.

  • Mentalità: attraversare i confini è sempre stata un'opzione. Sono cresciuto con la sensazione che il mondo fosse un luogo amichevole, pieno di connessioni.
  • Accesso / situazione ereditaria: passaporto di prima classe, opportunità di lavoro senza visto in vari paesi, connessioni familiari e una rete di sicurezza finanziaria.
  • Vantaggi accumulati: istruzione finanziata, nessun debito, acquisite preziose competenze trasversali.
In poche parole, il privilegio sta avendo opzioni.

Se o come qualcuno decide di utilizzare le proprie opzioni o meno dipende da loro. Possono assaggiare, astenersi e persino condividerli.

Nel porre la mia situazione là fuori, voglio rivelare le opzioni che le persone potrebbero non aver capito di avere. Allo stesso tempo, voglio chiedere alle persone che si rendono conto di avere queste opzioni per considerare "come possiamo usare i nostri privilegi per fare scelte responsabili e consentire agli altri?"

Nel resto del lavoro, esaminerò le cose che riconosco come mentalità, accesso o privilegio di vantaggio accumulato come esempio.

Sono cresciuto viaggiando.

Andare a guardare i pellegrini lungo il fiume tributario del Gange. (Kathmandu, Nepal. 2010)

In particolare, sono cresciuto come molti altri canadesi cinesi della classe media che volano tra la mia città natale e la città dei miei genitori. La familiarità di un'altra città attraverso il Pacifico mi ha fatto interessare alle mappe, prima i libri di testo di dimensioni enormi che avevano ancora l'URSS, e poi Google. Ci riportarono anche in Cina, quindi le toilette profumate di urina e di merda dipinte sembravano solo un fatto della vita, il che significava che mi ero abituato a che metà del mondo vive prima di imparare a temere la differenza. Privilegio della mentalità: le abitudini di frontiera non fanno paura; imballare la luce è facile e non una seccatura; "Different is cool" è stato radicato prima che imparassi a rabbrividire al "strano".

Reti di sicurezza mondiali.

Ho iniziato a spostarmi nella rete di sicurezza delle mie reti familiari. Quando mi sono trasferito a Toronto, mi hanno presentato oltre 50 membri della famiglia allargata che negli anni mi hanno invitato a cene, mi hanno aiutato a trasferirmi e mi hanno offerto di ospitarmi. A Hong Kong, un amico di famiglia mi ha ospitato fino a quando ho avuto un lavoro stabile e un posto in cui si ritenevano idonei a vivere. Quando ho ottenuto un contratto di lavoro a breve termine in Cina, sono rimasto con un cugino che avevo visto due volte prima; in Giappone, rimasi con una zia di 4-5 gradi rimossa. A Londra, un amico di famiglia ha accettato di depositare i miei bagagli senza avermi mai incontrato. Il mio primo pensiero quando voglio andare da qualche parte è "chi voglio vedere" piuttosto che "come farò". Privilegio di accesso: la mia famiglia ha instaurato solide relazioni di cui io traggo beneficio e un piede locale nella porta aiuta in tutto, dalla spiegazione dei menu all'apertura di conti bancari. (Tornerà su questo in una sezione successiva.)

La mia libertà è sovvenzionata dal mio paese.

Un viaggio che cambia la vita in Cambogia per trascorrere del tempo con le ragazze in un rifugio. Ho finito per andare 3 volte a mantenere una promessa. (2011)

Il Vietnam è stato il primo paese in cui ho dovuto richiedere un visto per conto mio. Ero leggermente irritato per le scartoffie e ho aggiunto una tassa per andare da qualche parte. Avevo attraversato l'Europa solo consegnando il mio libro per collezionare francobolli.

Quindi, ho iniziato a conoscere le restrizioni sui viaggi dai miei amici boliviani, cinesi e indiani, che hanno comportato processi di candidatura di due mesi, che avevano bisogno di fornire estratti conto bancari, prova del lavoro non solo per se stessi, ma potenzialmente genitori, sponsorizzazioni, telefono e in- interviste personali. Un visto può costare $ 200–500. Dopo mesi di procedure burocratiche e 1000–2000 USD solo per la domanda, molti vengono respinti. La mia amica ucraina ha perso 2 settimane di scuola perché le autorità hanno ritardato il visto.

Posso andare in Europa orientale per risparmiare denaro mentre un amico dall'India dovrebbe spendere un anno di risparmi per viaggiare lì per una settimana. Potrei perdere qualche ora in attesa del visto a cui mi sentivo autorizzato. Ma il mio senso del diritto è possibile solo perché ho un passaporto da un paese ricco. Viaggiare è più economico per me che per gli amici nei paesi in via di sviluppo in quantità relativa e assoluta. Privilegio di accesso: recarsi in paesi ricchi come gli Stati Uniti e l'Europa senza visto; acquistare i biglietti dell'ultimo minuto senza alcuna pianificazione; visti di atterraggio senza problemi.

Non è mai stato se o come, proprio quando.

Girando per Miyakejima prima di atterrare a Tokyo (2016)

Per me, lavorare in Asia era un obiettivo, non un sogno lontano. Ho comprato un biglietto aereo dopo aver finito il mio corso di laurea e ho pensato che avrei potuto candidarmi per qualsiasi lavoro (ignorando interamente i visti di lavoro). Fortunatamente, la mia bolla non è stata scoppiata a Hong Kong perché i miei genitori vengono da lì, garantendomi i diritti di lavoro. Non ho dovuto pianificare per anni, ricercare come entrare in una scuola di alto livello, ottenere la certificazione inglese, pagare atroci tasse universitarie internazionali o lottare per un lavoro locale per rimanere dopo la laurea. Con il senno di poi, c'erano probabilmente domande internazionali molto più qualificate che venivano messe da parte per la stessa posizione perché non avevano residenza a Hong Kong.

Sentivo di poter scegliere i posti che amavo di più.

Privilegio della mentalità: se non mi piace a casa, posso sempre andare altrove. Inoltre, i miei genitori mi hanno insegnato a considerare la mia sicurezza piuttosto che definire per me ciò che contava come sicuro.

Privilegio di accesso: oltre 30 paesi per i visti per le vacanze di lavoro, quindi ho potuto provare posti senza molti rischi. Con un visto per le vacanze di lavoro o un altro tipo di residenza aiuta a vedere il tuo CV in modo da poter competere con i locali (le aziende non hanno bisogno di sponsorizzare il mio visto) e delimitare candidati internazionali qualificati.

Avere una laurea presso un'istituzione di lingua inglese.

Dicono che una laurea in questi giorni non significhi molto. Ma non avere una laurea significa molto. Avere un titolo universitario significa che i dipartimenti delle risorse umane guarderanno effettivamente al tuo CV. Una laurea presso un'istituzione inglese significa anche che non ho bisogno di sostenere test di competenza e posso insegnare l'inglese come "un backup" in molti paesi. Insegnare inglese paga molto bene e spesso ottiene visti di lavoro sponsorizzati. Insegnare l'inglese è una delle professioni più pagate all'ora fino alla gestione di livello medio nelle multinazionali. L'industria dell'insegnamento dell'inglese manca di regolamentazione e applica tariffe predatorie per gli standard di insegnamento inferiori alla media. Inoltre, rafforza l'idea che l'inglese è lo standard globale quando la maggior parte del mondo non lo parla quotidianamente. Quel rant merita un posto. Privilegio per la mentalità: un titolo universitario era un obbligo familiare - in una delle migliori università nazionali, per non vergognare i miei genitori. Litigare e fare domanda in segreto alla scuola d'arte è stata una ribellione di 2 anni. Ma alla fine, continuo a beneficiare di tutte le risorse e le reti di ex studenti fino ad oggi.

Privilegio di accesso: sarà idoneo per molte posizioni, data l'esperienza pertinente. Può insegnare l'inglese all'estero senza alcuna qualifica ed essere pagato molto bene.

Ho avuto il tempo di avere successo.

Foto bombardando la foto dell'ultimo esame del gruppo di gestione dello sviluppo. (Londra, 2012)

Non ho dovuto lavorare 2 lavori per pagare l'università. Ciò significa che ho avuto il tempo di studiare, ottenere buoni voti, fare volontariato, organizzare eventi e fare amicizia. Durante gli studi universitari, ho costruito una comunità (e sicurezza) facendo cose. A Hong Kong, ho applicato queste competenze per ottenere un lavoro, organizzare più eventi e incontrare nuovi amici. Tutte quelle abilità che ho applicato più volte per trovare lavoro e rendere ogni nuova casa accessibile ed eccitante.

È facile essere gentili quando si hanno risorse: denaro, tempo, connessioni, conoscenza. Avevo queste risorse da dare agli altri: fare presentazioni, trattare un pasto, aiutare con gli studi. Ho aiutato perché potevo. Ma è più preciso dire:

Ho aiutato gli altri perché potevo permettermelo.

Privilegio della mentalità: potrei sviluppare la fiducia ed essere me stesso perché non ero preoccupato per un milione di altre cose della vita come il modo di pagare la bolletta delle utility in modo che non riducessero il caldo in inverno.

Vantaggio accumulato: ho avuto tempo (e denaro) per fare piccoli gesti come inviare pile di cartoline e saluti stagionali. Ho accumulato capitale sociale prima di conoscere il termine e molto prima che ne avessi bisogno.

Nessun prestito studentesco o debito.

Questa frase lo riassume. Le famiglie cinesi della classe media pagano spesso per i titoli di studio dei loro figli. Il rovescio della medaglia della storia della tigre-mamma è che, diversamente dalle mie controparti non cinesi, molti dei miei amici e io non abbiamo mai dovuto prendere in considerazione la questione del finanziamento della nostra istruzione. Eravamo terrorizzati a partire dalla prima piazza quando ci siamo diplomati, ma molte altre persone stanno iniziando a sei piedi di distanza. Privilegio per la mentalità: i miei genitori mi hanno anche incoraggiato a trovare un lavoro part-time da quando ero al liceo. Mi hanno incoraggiato a salvare e guadagnare l'indipendenza, quindi quando ho finito gli studi ho avuto risparmi per viaggiare per un anno (che non avevo usato).

Vantaggio accumulato: senza alcun debito da pagare, ero già in anticipo quando ho finito gli studi universitari.

Nessuno dipende da me.

Ho iniziato a lavorare un giorno alla settimana quando avevo 12 anni. Ho ottenuto un lavoro part-time formale quando ho compiuto 14 anni e ho raggiunto il limite massimo della mia quota di lavoro legale. I soldi che guadagnavo erano miei, dato che i miei genitori non stavano facendo 2 lavori per sbarcare il lunario. In effetti, i miei genitori hanno pagato per tutte le mie necessità (cibo, vestiti, lezioni e libri di una biblioteca). Anche senza il bisogno finanziario, ci possono essere aspettative sociali per i bambini di pagare una percentuale del loro stipendio ai genitori una volta che ottengono un lavoro. Questo è più comune in luoghi come Hong Kong, dove la maggior parte dei bambini vive con i genitori fino a quando non si sposano (cioè 30 anni). Privilegio accumulato: poiché non mi è stato chiesto di contribuire indietro, ho avuto risparmi che sono andati verso obiettivi personali. Inoltre, regalare qualcuno al caffè o anche a pranzo non significava che non potevo anche fare la spesa sulla strada di casa per i miei genitori. Questo si inserisce in un altro privilegio del capitale sociale.

Le amicizie generano più amicizie.

Raccogliere amici per andare a un giro artistico a Hong Kong. (2014)

Il capitale sociale mi rende molto più ricco di me. La mia rete mi permette di rimanere povero. Per molti posti in cui voglio andare, ho solo bisogno di prendere il biglietto aereo e vado in un altro ufficio remoto. Il motivo per cui viaggiare per me è più economico che vivere ad Hong Kong è perché anche in paesi ricchi come il Regno Unito, la metà delle volte non ho dovuto pagare l'affitto.

Il capitale sociale non ha prezzo per i viaggi.

Ciò non significa che si faccia amicizia come biglietto per un posto gratuito. Ma invece mi chiedo se perseguire la curiosità possa essere un lusso. Sono stato incoraggiato a essere curioso di conoscere ogni luogo, cultura e prospettiva diversa dalla mia e ho avuto il tempo di cercarli o di uscire con nuovi amici. Persone di diversa estrazione hanno sfidato la mia visione del mondo e abbiamo instaurato fiducia attraverso quegli schietti scambi durante le cene del dormitorio e i viaggi con lo zaino in spalla quando ci siamo sentiti tutti studenti poveri. Naturalmente, sono diventato curioso di vedere le case di cui i miei amici internazionali hanno parlato con affetto; abbastanza naturalmente, volevano anche farmi vedere in giro quando ho visitato. Privilegio per la mentalità: i paesi di viaggio "rischiosi" e più economici come l'India sono immediatamente più accessibili, amichevoli e affascinanti grazie agli amici.

Vantaggio accumulato: posso viaggiare senza affitto. Ho guide e traduttori locali per tutto, dalle carte SIM all'acquisto dei biglietti del treno.

Posso permettermi un "lavoro che amo".

Conoscere la community di Impact Hub Tokyo (Tokyo, 2016)

Dopo avermi ascoltato, cerca di spiegare per due minuti perché stavo viaggiando senza un lavoro in vista, un mio premiato amico giornalista dall'India mi ha sintetizzato dicendo: "Allora, sei un dilettante". Pungeva, ma era vero, perché potevo permettermi di esserlo. Anche se quel periodo di disoccupazione è stato snervante, sono riuscito a resistere. Con risparmi, un diploma universitario, un laptop e qualche esperienza lavorativa, riesco a cavarmela con nuove cose. Potrei tornare a lavorare al dettaglio o dietro un bar se volessi. Potrei fare uno stagista per mettere il piede nella porta di una ONG. Potrei prendere una tariffa oraria simbolica in Giappone solo perché mi piaceva la compagnia e costruire connessioni industriali. Ho viaggiato frugalmente mentre cercavo lavoro, ma avevo la flessibilità di accettare quelli che coprivano a malapena l'affitto. Posso permettermi di assumere l'atteggiamento secondo cui "il denaro è utile solo quanto il tempo che ho".

Ho dormito nei parcheggi e sotto i tavoli del parco perché ho scelto di farlo, non perché dovevo farlo.

Privilegio della mentalità: ero 'povero' per scelta, non per nascita. Mi è stato insegnato a valorizzare l'educazione, i risultati e le esperienze su cose materiali. Ho anche il lusso di riflettere sulla vita e su ciò che mi rende felice.

Privilegio di accesso: se guadagno di meno, il mio passaporto mi permetterà di vivere senza visto in posti adatti agli espatriati come la Tailandia.

Se non voglio pagare, i miei genitori lo faranno.

Questo era ciò di cui mi vergognavo di più. La gente mi chiedeva invidiosamente come sono riuscito a volare da Hong Kong, a Vancouver, a Toronto, a Londra, a Vancouver, poi a Hong Kong per l'estate. La risposta breve è che ho pagato solo per il viaggio Toronto - Londra quella volta. I miei genitori hanno pagato il resto perché ho approfittato delle scappatoie di volo di scalo che hanno permesso di risparmiare denaro. Spendo il meno possibile e scarso zaino anche quando ho un lavoro, ma i miei genitori continuano a pagare per i viaggi di famiglia. Quando viaggio con i miei genitori, faccio la pianificazione e fungo da guida turistica in cambio di un viaggio gratuito e di opzioni per la ristorazione che non mi concederei mai. Non parliamo mai di questi dettagli sul denaro, i miei amici della classe media e io. In un certo senso, siamo stati educati a non parlare di denaro, che è sconveniente, che non dovrebbe essere un problema. Anche se lo fosse, non sarebbe visivamente lasciarlo mostrare. Molti di noi sembrano vivere una vita indipendente, ma sicuramente c'è qualche sussidio per la foto del resort Instagram quando qualcuno è ancora un tirocinante di gestione. Privilegio di accesso: la realtà schietta è che i miei genitori hanno finanziato molti dei miei viaggi per anni.

Anche il trambusto può essere un privilegio.

Ascolto su una sessione del modello di business eseguita in giapponese. (Tokyo, 2016)

Ricordi quella volta che ti sei insegnato a InDesign prima di un'intervista o hai fatto i tuoi modelli per la prima volta prima di fare un pitch? Le persone come noi danno per scontato che possiamo imparare al volo. È solo frenetico. Sta solo spingendo molto oltre, provando molto di più - e hey, abbiamo superato! Ci siamo guadagnati; noi lo meritiamo. Vorrei riavvolgere un po ', però. La mia scuola aveva un laboratorio informatico quando il mondo era Apple nei primi anni '90. Quindi, abbiamo ottenuto aggiornamenti successivi per PC. Ho imparato Java alla scuola elementare. Il mio liceo aveva un programma di Computer Immersion in cui gli studenti portavano in classe laptop a partire da $ 2000. Sì, ho sviluppato le mie capacità e lavorato duramente, ma il mio risultato non è solo un riflesso di uno sforzo crudo. Sono ancora tentato di dire che chiunque può insegnare a se stesso la ricerca di parole chiave di Google, o scegliere di trovare un lavoro remoto o essere più "proattivo" (leggi: aggressivo in alcune culture) nel cercare opportunità. Parte di me sente che lo sforzo è una funzione della fame. Ma poi, ci sono persone che vengono "distratte" da questi obiettivi su una base quotidiana dalla fame reale e fisica. Privilegio della mentalità: il “pensare in modo creativo” alle soluzioni (lavoro a distanza) i frame viaggia come un esercizio di possibilità. La ricerca demistifica il mondo e la ricerca di hack di viaggio fa risparmiare un sacco di soldi e stress.

Vantaggio accumulato: insegnare a me stesso abilità di alto valore (controlla Treehouse se vuoi provare a scrivere codice); motivato a rimanere aggiornato provando nuove app, strumenti e metodologie.

Sai quali risorse hai per massimizzare?

Opzioni di colore per la tua carta a Itoya a Ginza, Tokyo.

Il denaro genera denaro. A livello base, i poveri globali spendono di più per le loro risorse idriche rispetto al reddito. A un livello più accessibile, maggiore è il reddito annuo, più tangenti si ottiene sulla carta di credito. Più volte voli, più punti accumuli per ottenere quel viaggio gratuito. Molte persone non usano una carta di credito per il credito, ma piuttosto per ottenere il rimborso dell'1% o le miglia aeree. Il solo pagamento mensile della fattura della carta di credito può già fare miracoli. Privilegi di accesso: controlla i vantaggi delle tue carte di credito se non l'hai già fatto o richiedi nuove carte di credito per guadagnare biglietti aerei di benvenuto. E, se hai amici / familiari in un altro paese, prova a scambiare valuta direttamente con loro per risparmiare sui tassi. :-)

La lingua di serpentese è utile.

Le mie prime due parole in inglese sono state "pipì" e "toilette" - parole pragmatiche per un bambino di 3 anni che sta entrando nella scuola materna in Canada. Durante le scuole elementari e superiori, i compagni di classe pensavano che stavo discutendo in cantonese con gli amici. Una volta introdotto l'ADSL, avevo anche una sana dieta quotidiana di anime giapponesi. Ho avuto i miei amici iraniani per insegnarmi la sceneggiatura persiana. Se sei sopravvissuto alla pressione di parlare inglese o la lingua locale, esercita il più possibile la tua strana altra lingua. Una seconda lingua sembra un bene a se stessa, ma i maggiori vantaggi per me sono: 1) avere una visione alternativa del mondo, 2) assorbire il contesto culturale che gli studenti accademici spesso perdono anche dopo aver acquisito fluidità, 3) avere una base per imparare altro le lingue più rapidamente.

Privilegio della mentalità: le barriere linguistiche non sono muri, solo un divario da attraversare. Ci vogliono giorni per raccogliere i saluti e i contatori di base: prova!

Privilegio inerente: cresciuto con un'esposizione ripetuta in 3-4 lingue. Decine di saluti linguistici per fare amicizia rapidamente. Parlare inglese è un privilegio in sé - con quale frequenza ci troviamo a dire: "Non parlano molto inglese in [inserire paese]", rivelando le nostre aspettative nascoste?

Ho provato la farina d'avena cotta per la prima volta all'Happy Baristas di Berlino (2017). Caffè vegano!

Mi sono seduto con queste scomode realizzazioni per un po '(questo post ha impiegato oltre 2 anni per scrivere con il feedback di molti lettori di pazienti). Ma questo è un buon tipo di disagio, il tipo che senti dopo un ottimo allenamento.

Il mio viaggio consisteva principalmente nel soggiornare in quartieri locali piuttosto che visitare luoghi famosi o iscrivermi a esperienze salienti. Ho resistito per alcuni anni a contratti part-time ea breve termine per rimanere a galla. Ho fatto lavorare la vita nomade perché mi piace mangiare sia in polverose bancarelle che in ristoranti di tovaglie bianche. Spesso ci concentriamo solo sui venditori ambulanti che non possono mai comprare scarpe firmate. Ma le persone con le scarpe firmate potrebbero non sentirsi a proprio agio a passeggiare oltre le bancarelle. Né è probabile che abbiano visto o assaggiato una foglia di curry strappata direttamente dall'albero, o si siano sentiti al sicuro mangiando riso Keralan con le mani nell'India meridionale. Entrambi sembrano un po 'meno liberi, uno economicamente e l'altro psicologicamente.

La libertà per me è la capacità (diritto e coraggio) di assaggiare e abbracciare l'intera gamma dell'esperienza umana. Come uno che vaga, forse il mio più grande privilegio è che mi sento connesso al mondo, con tutti i suoi popoli, tutte le sue prospettive e tutte le sue possibilità. Nello scrivere questo, è il mio più sincero desiderio che tu possa sentire questo calore anche quando sei da qualche parte che si sente incredibilmente estraneo al mondo che conosci ora.

Grazie per esserti preso il tempo di leggere. Per favore, lasciami anche i tuoi pensieri e le tue esperienze. :-)

Qualche ulteriore contesto dopo aver ascoltato il feedback dei lettori: ho iniziato a fare zaino in spalla più di 10 anni fa e sono principalmente una donna che viaggia da sola, preferendo un budget ridotto di <$ 30 al giorno, alloggiando in ostelli o facendo surf con gli sconosciuti. Non ho mai fatto un giro del mondo. Mentre ho visitato città come Parigi, Roma e Venezia, molti dei luoghi in cui ho alloggiato non hanno né calore né acqua corrente né elettricità stabile. Personalmente trovo arricchente una vita minimalista, sebbene non sia l'unico modo per viaggiare in modo significativo. Questo pezzo è stato scritto per evidenziare le possibilità che potrebbero rendere il viaggio più accessibile e riflettere su come viaggiare responsabilmente con i privilegi che abbiamo.