Pensieri da doccia: momenti che definiscono la nostra vita

21 agosto 2016: quella mattina mi sono svegliato su un divano, avvolto strettamente in una coperta come un bozzolo. Ero a Steamboat Springs, in Colorado, e anche se era ancora estate, l'alta quota ha fatto scendere le temperature ai bassi quaranta di notte. Presi la coperta da sopra la testa, esponendo il viso all'aria gelida e misi dolorosamente i piedi su pavimenti di legno. Ero esausto. Il giorno prima avevo guidato 18 ore direttamente dall'Illinois. Ho guidato da solo, il che ha reso il viaggio molto più mentalmente e fisicamente faticoso, ma ero arrivato in sicurezza e per questo ero grato.

Il mio amico Ryan viveva lì in Colorado, ed è stato così gentile da permettermi di schiantarmi per la notte mentre spostavo la mia vita attraverso il paese per iniziare una nuova vita a Los Angeles. “Devo andare a lavorare un po 'o ti faccio vedere in giro. Vai in giro qui e sentiti a casa ", mi ha detto Ryan prima di uscire. Mi ha consegnato un asciugamano per farmi la doccia e se n'è andato.

Il bagno era piccolo e nascosto nel seminterrato della casa senza finestre. Stava congelando laggiù, e ho subito iniziato a far scorrere l'acqua in modo che avessi acqua calda da saltare dopo essermi spogliato. Durante le docce faccio molte riflessioni profonde, dove cerco di risolvere tutti i miei problemi. Mi sono appoggiato con le mani contro il muro della doccia e ho lasciato scorrere l'acqua sopra la mia testa per una decina di minuti in completo silenzio, e poi mi sono reso conto. Per la prima volta, mi ero reso conto di essere stato completamente solo per il resto della mia vita e questo mi ha scosso fino in fondo.

"Questo è il più lontano che tu sia mai stato lontano da casa, e se accadesse qualcosa di brutto?" ??

“Non sai come riparare la tua auto se si rompe! E se ciò accadesse in montagna? CHE COSA SUCCEDE NEL DESERTO ”??

I pensieri hanno iniziato a inondarmi la mente e non sono riuscito a fermarli.

"Hai solo $ 1500 al tuo nome, come hai intenzione di sopravvivere?" ??

"I tuoi genitori sono così lontani, se ti succedesse qualcosa, non sarebbero mai in grado di aiutarti." ??

Il mondo in cui ho vissuto improvvisamente è diventato molto più grande. Per tutta la vita ho avuto il passo dell'acqua nelle secche dove ero al sicuro, ma ora ero fuori in mezzo all'oceano in balia della sua corrente. Per un breve momento fui terrorizzato, quasi in lacrime, ma poi sentii un'altra voce nella mia testa: “Sei libero! Vivi la vita che hai sognato. " Indipendenza ... a 23 anni potrei iniziare a vivere la vita che desideravo; non quello che volevano i miei genitori, la mia famiglia e i miei amici. No, erano a più di 1000 miglia di distanza! L'unica persona a cui avrei dovuto rispondere era me stesso.

In quel momento, sapevo di avere una scelta. Potevo ascoltare le milioni di piccole voci nella mia testa che mi dicevano "Non posso", oppure potevo concentrarmi sull'unica voce chiara che diceva: "Posso". ?? Ho spento la maniglia della doccia e sono rimasta lì a lasciare gocciolare l'acqua dal mio naso nello scarico. Feci un respiro profondo e sorrisi; scegliendo quest'ultimo e sottoscrivendo solo i pensieri che mi hanno incoraggiato. Ho lasciato la doccia del bagno quella mattina una persona nuova con una prospettiva più chiara.

Nella vita, il nostro coraggio è costantemente testato dall'universo. Ogni test ci fornisce importanti lezioni che possiamo scegliere di riconoscere. Il punto in cui riconosciamo e apprendiamo le lezioni diventa un momento determinante della nostra vita perché ci altera in modo tale da essere per sempre nuovi. In quella vivace mattina, sono stato reso per sempre nuovo. Non ero più un ragazzo, avevo bisogno del sostegno e della convalida dei suoi genitori e amici. Non ero più un ragazzo, parlando di piani per andare a prendere il mondo dalla comodità della sua piccola città natale. Non ero più un ragazzo. Avevo finalmente raggiunto l'indipendenza che ho sempre desiderato in un unico momento decisivo.